Valore non valido
Valore non valido

Finale bolognese della Junior TIM Cup il trionfo di Cristo Risorto

Era annunciata come una grande serata, e così è stata. Il Centro Sportivo di Villa Pallavicini, con il nuovo e bellissimo campo in erba sintetica, è stato teatro della Finale bolognese della Junior TIM Cup, il più grande Campionato Nazionale di Calcio a 7 dedicato a società sportive e gruppi spontanei parrocchiali, oratoriali o ad essi riconducibili, organizzato da Lega Serie A, TIM e C.S.I. Centro Sportivo Italiano.

Dopo tre mesi di partite, a scendere in campo sono state quattro squadre: San Giuseppe Lavoratore di Bologna, San Girolamo di Rastignano, San Matteo di Molinella e Cristo Risorto di Casalecchio di Reno.

Finale bolognese della Junior TIM Cup squadre

Nella prima semifinale, grande vittoria per 5 - 4 di Cristo Risorto su San Matteo. I ragazzi di Casalecchio, che avevano uno o, in alcuni casi, anche due anni in meno degli avversari, si sono battuti senza paura, superando per un soffio gli arancioni di Molinella. Fra i giovani di Cristo Risorto, allenati da Nicola Marrano e dall’ex campione rossoblù Roberto Russo, si è distinto particolarmente Massimiliano Mengoli, autore di una tripletta.

Seconda semifinale e vittoria solo ai calci di rigore per una delle favorite del torneo, San Giuseppe Lavoratore di Corticella, su San Girolamo di Rastignano. Dopo il 2 - 2 ai tempi regolamentari, ha chiuso dal dischetto con un analogo 5 - 4, sotto gli occhi del parroco Don Giancarlo Guidolin, che ha guidato anche un bel momento di riflessione e preghiera insieme prima della partita.

Finale per il terzo e quarto posto vinta abbastanza agevolmente da San Matteo di Molinella per 3 - 1, con il capitano Matteo Melina che, con 5 reti segnate in due partite, si laurea anche Capocannoniere della manifestazione.

Finalissima spettacolare, quindi, fra San Giuseppe e Cristo Risorto. La partita non si sblocca ma le due squadre non si fanno mancare niente: gol annullato, rigore concesso e parato dal portiere e traversa finale a portiere battuto, tutto a carico di San Giuseppe. Come da antica legge del calcio, sono i “piccoli” di Cristo Risorto a trionfare infine per 3 - 1 ai calci di rigore.

Bella festa finale e premiazioni alla presenza del Presidente Provinciale Andrea De David e del Responsabile Sport della Curia Don Massimo Vacchetti. Terzo tempo tutti insieme, a Villa Pallavicini, per continuare a ridere e scherzare e parlare delle partite, davanti a tigelle e crescentine.

L’avventura non finisce qui: le Finali Nazionali si disputeranno infatti dal 24 al 26 di maggio, con la Finalissima allo Stadio “A. Franchi” di Firenze, nel pre-gara di Serie A Fiorentina Genoa.

Il progetto Junior TIM Cup scende in campo, come per le precedenti stagioni, grazie ad un fondo nel quale confluiscono sia parte delle ammende comminate ai tesserati e alle società della Serie A TIM dal Giudice Sportivo durante il corso della stagione, sia il contributo di TIM nel ruolo di title sponsor del torneo.

Tutti gli eventi della Junior TIM Cup e le storie dei suoi protagonisti possono essere seguiti sul sito www.juniortimcup.it ed attraverso l’hashtag #juniortimcup.

Finale bolognese della Junior TIM Cup collage

L'editoriale

11 maggio 2019, ore 12: Palazzo Apostolico Vaticano

MAGGIO 2019 Era annunciato come un evento epocale, ed ha mantenuto le attese… L’udienza concessa da Papa Francesco in Sala Clementina, all’interno del Palazzo Apostolico, ai rappresentanti...

Leggi tutto »
Vai all'archivio »

banner newsletter

Calendario Eventi

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok