Valore non valido
Valore non valido

Cena di strada Bologna abbraccia Borgo Panigale 2

A poco più di un mese dall’incidente autostradale di Borgo Panigale che, oltre ai danni ingenti, ha provocato due morti e una sessantina di feriti, il Comune di Bologna, insieme a numerosi enti e associazioni, promuove una cena di solidarietà per trasmettere vicinanza alla comunità che vive nel quartiere e per ringraziare le istituzioni, le forze dell’ordine, i volontari e tutti i soggetti, pubblici e privati, che si sono prodigati in quella giornata e nelle settimane successive per venire incontro ai tanti problemi che si sono venuti a creare.

Fra i promotori, anche il C.S.I. Bologna, che ha la sede in via Marco Emilio Lepido, a poche centinaia di metri dal luogo dell’incidente.

Di seguito, il comunicato del Comune di Bologna.

Proseguono i preparativi per la cena di strada con cui Bologna abbraccerà Borgo Panigale e la comunità colpita dalle conseguenze del terribile incidente sul raccordo autostradale del 6 agosto scorso. L’appuntamento è alle 19.30 di venerdì 21 settembre negli spazi attorno alla sede del Quartiere Borgo Panigale-Reno in via Marco Emilio Lepido 25.

I posti disponibili saranno al massimo 700. Tutte le cittadine e i cittadini che desiderano partecipare all’iniziativa, promossa dal Comune di Bologna e dal quartiere Borgo Panigale-Reno, in collaborazione con le Cucine Popolari e i Centri sociali anziani Ancescao della zona, possono prenotarsi inviando una mail all’indirizzo:

bolognaperBorgo@comune.bologna.it

oppure telefonando al numero 051 6177823 (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e il martedì e il giovedì anche dalle 15 alle 17).

Si può prenotare al massimo un tavolo per 8 persone.

A tutte le persone che si prenoteranno verrà successivamente inviata una comunicazione di conferma del posto. La cena è a offerta libera a partire da 5 euro. Il ricavato andrà a coprire parte dei costi sostenuti per l’organizzazione dell’iniziativa. Il momento collettivo di incontro è dedicato a ricordare le vittime e i feriti e a ringraziare tutti coloro che hanno contribuito ai soccorsi dopo l’incidente e nei giorni seguenti, quanti hanno lavorato alla ricostruzione e alla stima dei danni e che hanno assistito le centinaia di persone coinvolte. Parte dei 700 posti disponibili saranno riservati ai soccorritori e ai cittadini che abitano nel quartiere. Intanto proseguono le adesioni a sostegno dell’iniziativa. Tra le realtà e le persone che hanno già aderito, e che sin d’ora il Comune di Bologna desidera ringraziare, ci sono: Aics, Arci, Ascom, Carpigiani, Chiesa di Bologna, Cgil, Cisl e Uil di Bologna, CIB (Comunità Islamica di Bologna), Cna, Confartigianato, Confcooperative, Confesercenti, Confindustria Emilia Area Centro, C.S.I., Gino Fabbri, Hera, Legacoop, Libera, Sogese, Uisp.

  Cena di strada Bologna abbraccia Borgo Panigale 2

L'editoriale

Mettersi in ascolto dei giovani

Il giorno 17 settembre, nei boschi dell’appennino emiliano, al confine fra le province di Bologna e di Modena, scompare da casa un ragazzo di sedici...

Leggi tutto »
Vai all'archivio »

banner newsletter

Calendario Eventi